Spazio Arte Hangar Audi

Mobilità Leggerezza Tecnologia

dal 16 settembre al 15 ottobre 2011

A cura di: Paola Silvia Ubiali
In collaborazione con: Galleria Marelia, via Guglielmo d’Alzano 2b, Bergamo

Proseguono le incursioni nel campo dell’arte contemporanea dello Spazio Arte Hangar Audi di Bonaldi Motori: il nuovo appuntamento espositivo è dedicato al lavoro di Francesco Lussana, artista atipico che crea lavori in "simbiosi" con l
e macchine industriali - in particolare con presse meccaniche, laser e piegatrici - le stesse che eseguono anche i pezzi per l'industria automobilistica.
Per realizzare ogni progetto artistico Francesco Lussana entra all'interno della fabbrica che suscita il suo interesse, studia a fondo il processo produttivo e interviene direttamente all'interno dello stesso e del suo
movimento fermando, quando lo ritiene opportuno, la catena di produzione per sottrarre alcuni pezzi non finiti che, una volta estrapolati, decontestualizzati e manipolati, danno vita al lavoro artistico a tutti gli effetti.
Predilige operare in sequenza in modo da realizzare diverse serie nelle quali si crea un duplice risultato: evidenziare il processo di lavorazione e allo stesso tempo dare soddisfazione al fruitore con un'opera valida anche sotto il profilo estetico.
Il risultato della rappresentazione artistica finita è di completa leggerezza, in contrasto quindi con la pesantezza dei materiali utilizzati che normalmente sono lamiere in ferro, acciaio ecc.
Il processo meccanico si trasforma quindi in un momento artistico-concettuale, ma anche culturale in quanto il lavoro è strettamente contemporaneo perché è il prodotto della tecnologia di "quel" preciso momento.
Le opere degli anni Novanta, ad esempio, sono molto diverse da quelle attuali proprio perché diversi erano i processi produttivi.
Una volta che il pezzo realizzato all'interno della fabbrica esce di produzione e diventa obsoleto, scompare per sempre dal mercato ma rivive sotto for ma di operazione artistica, come testimonianza di una determinata epoca, come archeo
logia industriale, storicizzato nel circuito dell'arte attraverso le mostre ed esposizioni che lo porteranno per il mondo.

 

 
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per assicurarti una migliore esperienza di utilizzo Approfondisci.